Archivio mensile:novembre 2010

Standard

Insomma. Andrea ha due belle carie che dovranno essere trapanate dal dentista, oh sì! Così impara perché col calcio di ieri sera m'ha fatto passare tutto il pomeriggio al pronto soccorso. Per fortuna ho solo una forte contusione al pollice della mano sinistra e il medico me l'ha steccata fino alla prossima settimana. La cosa curiosa è che ho dovuto sostenere io mamma, che s'è sentita male quando è arrivata un'ambulanza con una bimba che repirava male, ma poi s'è sentita meglio, però mamma ha seguitato a sentirsi male così le dicevo che non era niente. C'erano tanti malati.
Andrea è andato bene a scuola, ha assaggiato un pezzo di polpetta e questo devo scriverlo perché è un evento storico, una prima mondiale. Chissà che prima o poi Godzi non raggiunga almeno la normalità.

Annunci

Standard

Mentre eravamo da zio Aldo, papà ha detto ad Andrea che aveva dato in custodia a un cinghiale il suo criceto semovente. Godzi s'è preoccupato che ci fosse troppa puzza di cinghiale sul pelo sintetico del suo giocattolo.
Oggi dal dentista è stato buono ma deve tornarci tra due settimane, mentre io a febbraio, evviva! Stasera mi ha fatto male a un dito mentre litigavamo e ho perso due partite di monopoli con papà. Giorno brutto.

Standard

Oggi è stato l'ultimo giorno da zio Aldo e zia Tina ed Emma che cucina cose che mamma divora ma che a me piacciono così così, come i cavolfiori con una salsa! Siamo stati tanto bene, abbiamo giocato in una stanza che abbiamo coperto di pezzi di tutti i materiali e che prima di partire ho messo a posto. Andrea è stato buono e non ha cercato di prendere l'ascensore da solo. Ho giocato a Monopoli con papà e abbiamo vinto una volta per uno. In viaggio mi sono addormentata mentre fuori pioveva fitto fitto e stasera papà m'ha preparato gli spaghetti al pomodoro che ho preso due volte. Adesso, visto che ho dormito in macchina, non ho sonno e sto giocando con Andrea, pure lui bello sveglio, e facciamo riprese sceme con la videocamera. Papà sta meditando crudeltà.

Standard

Siamo qui da zio Aldo e il viaggio è stato lunghissimo. Chiedevo continuamente quando saremmo arrivati finché mamma e papà hanno minacciato di sbarcarmi. Andrea diceva cose strane sul fatto che ormai era buio, toppo tardi per l'ora di cena, proprio lui che non mangia niente. A scuola ha fatto cose orribili e papà l'ha messo in punizione perenne, sequestrandogli il criceto, la locomotiva, il computer e la televisione, togliendogli tutti i punti regalo da qui fino al 2020. Io invece ho preso dieci e lode e ho accumulato un altro punto. Sì!

Standard

Stanotte ho tossito a lungo e papà mi ha portato un bicchier d'acqua, ho svegliato anche Andrea che s'è alzato e ha invaso il lettone. Stamattina ero Molto Assonnata e l'antibiotico l'ho odiato anche se sa di fragola. A scuola, oh sì! Ho preso dieci e lode in matematica e a casa mi sono esercitata a lungo col flauto strillando come una concertista che ne voglio uno nuovo, assolutamente e punto! Andrea era in piscina con mamma e gli ho cambiato tutto il percorso della ferrovia con l'aiuto di papà, poi abbiamo giocato a Monopoli, 1 a 1! Stasera stiamo girando delle scenate,come dice Andrea, con la videocamera. Ho provato a suggerire che si dice Scene ma lui ha la testa di legno. Ho anche visto in televisione Mimì, una telenovela per ragazzini, che papà ha rinominato Truzzi Sudamericani, stupido papà!

Standard

Papà m'ha regalato la locomotiva rossa! Quella di Andrea è verde e la nostra ferrovia di legno occupa mezzo salone. I negozi intorno casa non avevano le ministilo ricaricabili, così papà è andato in missione e l'ha comprate non-so-dove. La locomotiva di Andrea va più veloce della mia, e lui dice che vince tutte le battaglie perché è la 347, mentre la mia è la 512. Quella di papà ha una pila sola ed è la più lenta e nemmeno ha il numero. 

Standard

Il Miserabile Facchino ha deciso di assegnarci dei punti-regalo. Una bellissima idea. Io e Godzi guadagniamo un punto se aiutiamo in casa, due se andiamo bene a scuola, perdiamo punti se ci comportiamo male. Ero sicura di stracciare il piccolo rettile, che ha il rendimento scolastico di un teppista di periferia, invece per una serie di circostanze terriblmente sfortunate sono precipitata a -1, oh no! la colpa è sempre di Andrea che tocca i miei giochi, di papà che mi chiede di fare qualche lavoretto a casa, della mia voce che buca i timpani quando strillo. Potrei consolarmi perché Andrea, che era arrivato a +2 grazie al fatto che aveva apparecchiato due volte, ha detto un sacco di parolacce oggi a scuola ed è tornato a zero.
Ho la vaga sensazione che procedendo a questo ritmo avremo i nostri prossimi regali nel 2012.