Archivio mensile:marzo 2010

febbraio è andato

Standard

È un sacco di tempo che non scrivo nulla qui, ma a febbraio non succede mai niente, salvo il carnevale. Forse. A marzo c’è la primavera, che già è una bella notizia, se non fosse che qui piove a dirotto e quando c’è il sole, quell’unico giorno a settimana, papà grida Tennis!   e prepara felice la borsa poi torna e dice "Umh!". Godzi sembra buono ma poi si arrabbia, non è uno che si tiene le cose, strilla e picchia poi torna e dice "Scusa" e fa tutto da solo. Domenica è andato a pattinare ed è caduto solo una decina di colte, invece io sono andata a una festa all’aperto. La scuola prosegue e questo è un problema, ma non irrisolvibile. Dicevo della primavera che vuol dire temi sulla primavera, poesie sulla primavera e così via. Il mio apparecchio ai denti sta funzionando a meraviglia, il morso non tende più a essere inverso e ho quei due dentoni davanti grossi come tavolini e il mio sorriso oltre a essere metalloso è anche carino. Mamma cura molto la mia immagine e mi spiega tutto, ora sta cercando di insegnarmi come si fanno i nodi ai lacci delle scarpe e non dovrei scriverlo, ma mica so farli per niente. Perché imparare, se qualcuno li fa per me? Aggiungo che sto avendo una crisi isterica perché lo stupido flauto non vuole fare le note giuste, grr!

Annunci