Archivio mensile:luglio 2008

Auguri Godzi

Standard

Oggi è il compleanno di Godzi, compie 4 inutilissimi anni. Lui riceve regali, IO no; lui soffia sulle candeline, IO NO; IO devo fare i compiti, LUI no. Ditemi voi se vi sembra giusto.

Annunci

Sabbia

Standard

Tutto procede, o valorosi lettori, nel suo verso. Cioè, io primeggio in pigrizia e Godzi in frenesia motoria a carattere prevalentemente distruttivo. La mia estate è di pieno relax, visto che qui posso sdraiarmi su divano o sulla sabbia e giocare assai tranquillamente, com’è mia abitudine. In più ho la televisione e mi piace vedere i programmi per ragazzi grandi e mi faccio un sacco di risate, segno che li capisco! Mamma e papà sono un po’ sorpresi ma ormai vaccinati alle nostre stranezze.

Godzi, dopo essere stato espulso da tutte le piscine del regno, dimostra una inquietante familiarità con l’acqua, tradendo le sue origini rettilesche. ormai sa passare sotto l’onda che frange, fa le capriole sott’acqua, pur non sapendo nuotare nemmeno un po’.

 

 

Un’esperienza dolorosa

Standard

Ieri sera andammo per la prima volta sulla spiaggia, io e Godzi. C’era un folto gruppo di scalmanati coetanei coi quali prendemmo a giocare, finché a una bambina non venne in mente questa novità del Dire Fare Baciare, del quale non conosco le regole salvo quella che i maschi cercavano di baciarmi! Quando questo minacciò di avvenire, presi a correre come mai in vita mia, sembravo una saetta! Ma non servì a nulla, ricevetti un bacio sulla guancia e lo digerii malissimo, così come Giorgia la mia amichetta. Godzi invece distribuì schiocchi di labbra a destra e manca e le ragazzine se lo disputarono a lungo. Stanotte mi fece male una caviglia, la corsa sfuggi-bacio mi danneggiò, io che amo i divani, la sabbia e l’assoluta sedentarietà.

Siamo pesciolini

Standard

Il nostro arrivo al mare fu caotico. Casa era occupata da nonna Franca che sbiancò in volto quando vide Godzi, la sua bestia nera. Lui capì subito e fece il diavolo a quattro pretendendo di andare in spiaggia alle sette di sera. Mi unii agli urli e venimmo condotti alla presenza della massa azzurra in movimento, dove ci gettammo immediatamente saltando dalla gioia. La notte dormimmo pochissimo, come da copione, e alle sette del giorno successivo Andrea si svegliò urlando "C’è il sole!".
Poco alla volta ci calmammo, tanto che oggi non sono nemmeno andata in spiaggia, mentre Godzi non rinuncia nemmeno morto. Le pillole:
Il fratello rettile riuscì nell’impresa di farsi espellere dal corso di nuoto a causa di evidenti atti di insubordinazione che mandarono in clinica il già nevrotico istruttore. Da noi c’è Sofia, la cugina grande che ogni tanto gioca con me. Ieri è arrivata nonna e stasera sono a cena da lei, con grande soddisfazione dei miei vecchi che si sono liberati del 50% del fastidio. Ci sono sempre un sacco di conchiglie nel mare  e sulla spiaggia, che è rimasta nonostante le grandi mareggiate.
Presto pubblicherò nostre foto, soprattutto do Godzi che dopo il taglio capelli ha messo su un’adorabile  faccia da schiaffi.